venerdì 21 dicembre 2012

TORTELLINI BOLOGNESI




Ingredienti

per il ripieno: 
1 etto di polpa di maiale 
1 etto di prosciutto crudo 
1 etto di mortadella 
1 uovo 
150 g parmigiano reggiano 
odore noce moscata.

Macinare la carne, il prosciutto e la mortadella. La carne di maiale può essere cotta, a pezzetti e con un filo di olio, e poi macinarla dopo, oppure macinare tutto a crudo.
Unire poi l'uovo, la noce moscata e il parmigiano grattugiato.

per la pasta:
400 g farina "00"
4 uova

Impastare le uova con la farina. Tirare la sfoglia sottile, tagliare dei quadretti di cm 4 per lato, riempirli con un poco di ripieno, chiuderli a triangolo, poi girarlo attorno alla punta del dito indice e confezionare il tortellino.
Cuocerli poi nel brodo di cappone o, in mancanza di questo, di gallina.

Per ogni uovo occorre un etto di ripieno.
Se si servono con il brodo, per ogni persona occorrono 100 g di tortellini-
Se invece vengono conditi con la panna o pasticciati al ragù, dopo averli sempre cotti comunque nel brodo, ne occorrono invece circa 200 g.

PANDORO




Fare il lievitino:
Sciogliere 15 grammi di lievito di birra in 60 grammi di acqua tiepida, unire 1 cucchiaio di zucchero, un tuorlo e 50 grammi di farina 00. Sbattere bene con una frusta e lasciare lievitare per un'ora.
Fare il primo impasto
Aggiungere altri 3 grammi di lievito sciolto in 2 cucchiai di acqua, 25 grammi di zucchero, 200 gr di farina 00 ed un uovo. Impastare tutto (io ho usato l'impastatrice) poi unire 30 gr di burro a temperatura ambiente, finire di impastare e lasciare lievitare ancora per un'ora.

Fare il secondo impasto
Riprendere l’impasto e aggiungere 2 uova, 100 gr di zucchero, 150 grammi di farina "00", 50 grammi di farina Manitoba, un pizzico di sale, una bustina di vanillina. Schiacciare l'impasto, ripiegarlo su se stesso, metterlo in una ciotola unta con il burro e fare lievitare coperto per circa 1 ora e mezza, fino al raddoppio.
Passato questo tempo mettere la ciotola in frigorifero per 40 minuti. Trascorsi i 40 minuti rovesciare l'impasto sul tavolo, stenderlo delicatamente a formare un quadrato. Distribuire al centro il burro a pezzettini, portare i 4 angoli al centro e fissare la pasta col mattarello per non farlo uscire.
Spianare delicatamente in un rettangolo piegare verso l'interno prima un lato e poi l'altro e fare riposare, coperto, per 20 minuti in frigorifero. Ripetere l'operazione almeno 3 volte, fino a quando il burro sarà amalgamato e lasciando riposare ogni volta per 20 minuti nel frigorifero.
Dopo l'ultimo riposo formare una palla inserendo sotto i bordi e ruotando con le mani unte di burro l'impasto sul tavolo. Porre in uno stampo per pandoro unto di burro, mettendo la parte liscia della palla verso il fondo dello stampo coprire e lievitare finchè la cupola uscirà dal bordo (io ho intiepidito un attimo il forno, poi ho messo lo stampo e ho lasciato accesa la lucina del forno tutta la notte).
Cuocere in forno a 170 gradi per 15 minuti, abbassare poi il forno a 160 gradi per altri 10 minuti e farlo raffreddare.
Spolverare poi con zucchero a velo.

Io dopo aver unto lo stampo e prima di inserire l'impasto, l'ho foderato con carta forno sempre unta di burro.

Delle sorelle Simili

MASCARPONE CON CUORE DI PANDORO



Un'idea per riciclare il pandoro rimasto dopo le festività.

Ingredienti:


250 gr di mascarpone
2 uova
zucchero

pandoro

Aggiungendo 250 gr di mascarpone a 2 uova montate a neve ferma e zucchero.
Un una ciotolina mettere qualche pezzetto di pandoro, in modo tale che faccia da fondo e ricoprirlo con la crema al mascarpone.
Decorare il composto con nocciole e biscotti sbriciolati.
Consiglio: si possono utilizzare come varianti, al posto del pandoro, fragole o savoiardi imbevuti di caffè, ecc.

giovedì 20 dicembre 2012

LASAGNE ALLA BOLOGNESE




Ingredienti

Ragù alla bolognese
Parmigiano grattugiato

Per la pasta
250 g di farina
2 uova
50 g di spinaci lessati, strizzati e tritati

per la besciamella
½ litro di latte
50 g di burro
50 g di farina
sale
noce moscata

Preparare la pasta amalgamando gli ingredienti, tirare la sfoglia sottile e ritagliare dei rettangoli di circa cm 20 di lato.
Preparare la besciamella: scaldare il latte in un tegame. In un pentolino mettere il burro a sciogliere, unire la farina e stemperare, poi unire il latte caldo, mescolare qualche minuto ed è pronta. Salare e unire noce moscata.
Lessare le lasagne in acqua salata e con un filo di olio per qualche minuto, scolarle in acqua fredda e stenderle su un canovaccio. In una pirofila imburrata sistemare uno strato di ragù, parmigiano, uno strato di lasagne, il ragù, besciamella, parmigiano, poi ancora lasagne, ragù, besciamella, parmigiano e così via fino all’esaurimento degli ingredienti.
Ultimate con uno strato di besciamella e qualche fiocchetto di burro.
Mettere in forno a 170° per circa 40 minuti.

Un consiglio: le lasagne non mettetele stese bene, lasciatele un po’ morbide così il sugo penetra meglio.

IL CONQUISTATORE




Ingredienti

500 gr panna liquida fresca
150 gr zucchero semolato
4 uova intere
1 bustina di vanillina
100 gr amaretti
3 cucchiai di zucchero per caramello

Accendere il forno a 190°-200°
fare caramellare i 3 cucchiai di zucchero e coprire il fondo di uno stampo da plum-cake.
Mettere uova e zucchero in un ciotola e sbattere fino ad avere un composto omogeneo, poi , mescolando con una frusta a mano o cucchiaio, aggiungere gli amaretti, la vanillina e la panna liquida senza montarla: mescolare bene e versare nello stampo con il caramello. Mettere in forno a bagnomaria per 1 ora e mezzo. Se si dovesse bruciare troppo la superficie, coprite con carta di alluminio. Lasciare freddare e mettere in frigo.
Per servirlo, riscaldare il fondo dello stampo con acqua calda in modo da intenerire il caramello, poi sformarlo su un piatto adeguato: la crosticina di amaretti costituira una base croccante del budino.

Di Babette

CIAMBELLONE ALLE PESCHE



Ingredienti


3 uova
250 g. di zucchero
un pizzico di sale
300 g. di farina "00"
una bustina di lievito per dolci
500 g. di pesche già snocciolate e spellate.

Montare a neve fermissima finchè l'impasto "scrive", le uova il sale e lo zucchero. Poi setacciarvi dentro la farina col lievito amalgamando lentamente per non smontare il tutto e aggiungere le pesche ben schiacciate con la forchetta. Porre in uno stampo per ciambella unto con un filino d'olio di semi e infarinato. Il forno deve essere ben caldo. Cottura medio-bassa per 50 minuti. Se si usa una teglia qualsiasi, la cottura diventa più lunga perchè manca il calore nel centro dell'impasto che viene invece distribuito dal cilindro dello stampo a ciambella.

Io l'ho cotto nel fornetto per circa un'ora usando la fiamma alta per una decina di minuti, un po' più bassa per 15 minuti circa e il resto del tempo a fiamma bassa.

Ho unito all'impasto anche alcune gocce di cioccolato

Di Pristina

CIAMBELLA




Ingredienti


3 uova
250 g di zucchero
250 g di farina
250 ml di crema di latte (panna da dolci)
3 cucchiai di maizena o fecola di patate
1 bustina di lievito per dolci
sale

Montare le uova con lo zucchero per circa 5 minuti.

Unire poi la farina, un pizzico di sale, la crema di latte e amalgamare il tutto.

Unire da ultimo il lievito per dolci e versare in una teglia imburrata e infarinata.

Cuocere in forno a 170° per circa 30 minuti.
Una volta sformata, coprire la superficie con zucchero a velo o vanigliato

CIAMBELLA ALL’ANANAS




Ingredienti

1 barattolo di ananas sciroppato; servono sia le fette rotonde di ananas sia 130 g di succo (circa 10 cucchiai)
3 uova intere
250 g di farina (circa 13 cucchiai)
200 g di zucchero ( circa 10 cucchiai abbondanti)
130 g di olio di mais (circa 10 cucchiai)
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO:

Montare bene con le fruste elettriche le uova intere con lo zucchero.
Aggiungere la farina ed amalgamare il tutto (mettendo la farina prima di aggiungere gli altri liquidi si evita la formazione dei grumi).
Quindi unire, sempre continuando a mescolare con le fruste, l’olio, il succo d’ananas, il lievito setacciato ed infine un pizzico di sale.
Ungere uno stampo a cerniera per ciambelloni, versarvi il composto ed infine disporvi sopra le fette di ananas (dovrebbero servire 6-7 fette, a seconda della grandezza della teglia).
Cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per 50 minuti.

di Anna Moroni

Io ho modificato un po' la rIcetta mettendo un po' di zucchero sul fondo della teglia, poi le fette di ananas, in ogni spazio vuoto ho messo delle noci a pezzetti e poi ho versato il composto.

CHEESECAKE CON ROBIOLA O RICOTTA



Ingredienti

Per la base
200 g di biscotti secchi Saiwa
100 g di burro
100 g di zucchero

Per il ripieno
250 g di robiola o ricotta
3 uova
1 confezione di crema di latte
1 confezione di panna da cucina
2 cucchiai e mezzo di farina
1 cucchiaio e mezzo di succo di limone
1 cucchiaio e mezzo di zucchero a velo
pizzico di sale

Tritare i biscotti, impastarli con lo zucchero e il burro, foderare una teglia da forno e mettere in frigorifero.
Intanto amalgamare la robiola con i tuorli e lo zucchero, unire poi il succo di limone e tutti gli altri ingredienti e da ultimo gli albumi montati a neve con un pizzico di sale.
Versare il composto nella teglia e cuocere in forno a 140° per un'ora e mezza.
Fare poi raffreddare in frigorifero almeno un'ora prima di servire.

di Paola

CANNELLONI AL RAGU'





Ingredienti

Ragù alla bolognese
Pecorino Romano
Ricotta

Per la pasta
400 g di farina
4 uova

Per la besciamella
½ litro di latte
50 g di burro
50 g di farina
sale
noce moscata

Preparare la pasta amalgamando gli ingredienti, tirare la sfoglia sottile e formare dei rotoli.
Preparare poi la besciamella: scaldare il latte in un tegame. In un pentolino mettere il burro a sciogliere, unire la farina e stemperare, poi unire il latte caldo, mescolare qualche minuto ed è pronta. Salare e unire noce moscata.
Unire in una terrina ricotta, pecorino grattuggiato, parmigiano e noce moscata e riempire i rotoli di pasta.

In una pirofila imburrata sistemare i vari rotoli e sistemarli a strati, aggiungendo in mezzo uno strato di ragù, parmigiano e besciamella.

Ultimate con uno strato di besciamella sopra tutti i cannelloni e qualche fiocchetto di burro.
Mettere in forno a 170° per circa 35/40 minuti.

BALANZONI CON SALSICCIA E MASCARPONE




INGREDIENTI

Per la pasta:
farina
2 uova
spinaci cotti e strizzati e tritati
una grattatina di noce moscata

Per il ripieno:
300 g di ricotta
100 g di parmigiano grattugiato
50 g di mortadella tritata
50 g di spinaci cotti, strizzati e tritati
Burro e aglio per saltare gli spinaci
2 foglie di basilico
1 uovo
Sale
Noce moscata

Per il condimento:
Salsiccia
Vino bianco
burro
mascarpone


Per la pasta, disporre sulla spianatoia la farina a fontana, mettervi al centro gli spinaci, una grattatina di noce moscata, e le due uova intere.
Sbattere le uova con la forchetta cercando di incorporarvi gradualmente la farina e poi amalgamare gli ingredienti e impastare energicamente con le mani per circa 10-15 minuti. Far riposare la sfoglia avvolta dalla pellicola.
Per il ripieno, insaporire gli spinaci in una padella con una noce di burro e 1 spicchio di aglio, profumandoli alla fine con 2 foglioline di basilico.
Mescolare la ricotta con il parmigiano, l’uovo, la mortadella tritata, gli spinaci saltati (avendo tolto il basilico e l’aglio), un pizzico di sale e una grattatina di noce moscata.
Tirare la sfoglia con il mattarello non troppo sottilmente aiutandosi con un pizzico di farina. Tagliare la sfoglia con la rotella dentellata prima a strisce e poi in quadrati.
Mettere il ripieno preparato all’interno di una sacca da pasticceria e versarne dei ciuffetti sopra ciascun quadrato di pasta e confezionare i balanzoni.
Per il sugo rosolare la salsiccia sbriciolata con un pezzetto di burro; sfumare con del vino bianco e quando l’alcool è evaporato aggiungere il mascarpone e lasciar cuocere fino a quando il formaggio si è ben sciolto.
Lessare i balanzoni in acqua bollente salata, scolarli quando vengono a galla e saltarli nel sugo preparato.
Servire i balanzoni ben caldi, senza l’aggiunta di formaggio grattugiato.

di A. Spisni

ANGELICA SALATA



Primo impasto
135 g farina
mezzo panetto di lievito di birra
75 g acqua (circa)

Amalgamare tutti gli ingredienti e lasciare lievitare per 30 minuti.

Impasto
400 g farina
3 cucchiai abbondanti di formaggio grattugiato (parmigiano o pecorino)
120 g latte tiepido
1 uovo e mezzo
1 cucchiaino di sale
120 g di burro morbido

Per la lucidatura
uovo sbattuto con latte

Per il ripieno:

ho tagliato delle zucchine con la mandolina e le ho trifolate, poi ho unito del formaggio fresco a pezzettini e prosciutto cotto tagliato a pezzettini
Impastare la farina con il formaggio, il sale e l’uovo, il latte, il burro e il primo impasto lievitato e mescolare fino a quando i due impasti saranno amalgamati. Lasciar lievitare coperto per 1 ora.
Rovesciare la pasta sul tavolo infarinato e stenderla formando un rettangolo di 2-3 mm di spessore senza lavorarla. Pennellare di burro fuso, cospargere con il ripieno.
Arrotolare il lato più lungo. Tagliare questo rotolo a metà per il lungo, separare delicatamente i due pezzi e formare una treccia tenendo il lato tagliato all'esterno. Mettere su una teglia da forno e chiudere a ciambella.
Fare lievitare coperta per 30-40 minuti (deve quasi raddoppiare), poi pennellare con l’uovo sbattuto col latte e cuocere in forno a 180° per circa mezz'ora (deve essere ben dorata).


La ricetta è di Ro di Coquinaria.

mercoledì 19 dicembre 2012

FAGIOLI STUFATI




Ingredienti

1 barattolo di fagioli bianchi di spagna
aglio
prezzemolo
passata di pomodoro
olio -sale

Soffriggere in una padella con un filo di olio, l'aglio tritato. Unire poi della passata di pomodoro e un goccino di acqua, portare a bollore e cuocere per circa 20 minuti. Unire poi i fagioli scolati della loro acqua e lavati, un pizzico di sale e lasciare cuocere ancora per una decima di minuti.
Spolverare poi con prezzemolo tritato e servire.

CREME CARAMEL


Ingredienti


1 litro di latte
2 hg di zucchero + quello per il caramello
vanillina
4 tuorli + 2 uova intere
caffè in polvere

Far bollire il latte con 1 hg di zucchero, la vanillina e una puntina di caffè finchè il latte non si riduce di circa la metà e fare raffreddare.
Mettere dello zucchero in un padellino antiaderente e fare caramello da versare nello stampo da budino.
Montare molto le uova con il restante zucchero e unirle al latte insieme ad un cucchiaio di cognac, uno di alkermes ed uno di mandorla amara.
Versare il tutto nello stampo e cuocere in forno a bagno maria a 170° per circa 60 minuti.
Fare sempre la prova con lo stecchino.

BAVARESE AL CAFFE'



Questa è una ricetta di Pinella di Coquinaria e l'ho preparata in occasione di una cena tra amici.

Biscuit al cioccolato

160 gr di tuorli
240 gr di albumi
250 gr di zucchero
70 gr di cacao

Montare con il frullino i tuorli, senza lo zucchero, fino ad avere un composto spumoso.Montate anche gli albumi, con tutto lo zucchero. Aggiungete i tuorli agli albumi e quindi il cacao in polvere.Infarinate ed imburrate una teglia.Versateci il composto e fate cuocere a 160°C per circa 40 minuti o finchè la torta è solida al tatto.Dopo che si è raffreddata, tagliatela con una lama seghettata in piu' dischi. Li usero' come base per una mousse al cioccolato

Bavarese al caffè
250 gr di latte intero
100 gr di panna
100 gr di zucchero
4 tuorli
40 gr di caffè in grani
un cucchiaino di caffè liofilizzato
10 -12 gr di gelatina in fogli
280 gr di panna montata

Mettete la gelatina in una ciotola con acqua fredda. Se volete ottenere una bavarese morbida adoperatene 10 gr, altrimenti portate la quantità a 12-13 gr:diventerà piu’ sostenuta. Preparate una crema inglese mettendo in infusione per circa un’ora il caffè in grani con la panna, il latte caldo e ,metà dello zucchero.Montate i tuorli con lo zucchero rimanente e aggiungete il composto di latte, panna e caffè. Fate cuocere fino alla temperatura di 82°C e poi versate il caffè liofilizzato. Aggiungete anche la gelatina strizzata e rimescolate benissimo.Fate raffreddare e quando comincia a “tirare” aggiungete la panna montata.Quando tutto è quasi pronto, preparate la glassa a specchio al cacao:

Glassa a specchio

Miscelare:
80 gr di zucchero semolato
30 gr di cacao amaro in polvere
50 gr di panna
50 gr d'acqua
e portare a 103°C di temperatura. Nel frattempo, mettere a mollo, 3 gr di gelatina in fogli. Al momento giusto, aggiungerli al composto caldo. Mescolare. Far leggermente intiepidire (ma non tanto) e versarla sulla torta. Non la toccate per nessun motivo. Diventerà lucidissima.

Composizione:

Mettete su un piatto da portata un disco di biscuit au chocolat.Inumidetelo con un po’ di bagna al caffè (preparata semplicemente aggiungendo del liquore al caffè ad uno sciroppo di zucchero a 30°B: 100 gr di zucchero+75 gr di acqua). Stendeteci sopra la bavarese al caffè, livellatela bene e mettete in frigo. Quando sarà abbastanza solidificata, adagiatevi un altro strato di biscuit inumidito con la bagna. Mettete in frigo ancora per una mezz’ora. Quando la glassa a specchio sarà tiepida, versatela sulla torta e rimettete in frigo.

BAVARESE DI LAMPONI CON SALSA DI FRAGOLINE





Ingredienti

250 g di lamponi
250 ml di panna
100 g di zucchero
5 g di gelatina in fogli
1 cucchiaio di vodka

Per la salsa di fragoline

2 cestini di fragoline
80 g di zucchero

Frullare i lamponi con lo zucchero, poi passare il composto attraverso un colino per eliminare la maggior quantità possibile di semi.
Mettere a bagno la gelatina in acqua fredda per una decina di minuti, strizzarla e farla sciogliere in un pentolino a fiamma bassa con la vodka e 2 cucchiai di passata di lamponi.
Incorporare il tutto al passato di lamponi rimasto, montare la panna e unirla delicatamente al composto. Versare in uno stampo unico o in 4 stampini e fare riposare al fresco per 3 ore.
Per la salsa: scaldare 100 ml di acqua, unire lo zucchero e quando bolle unire le fragoline di un cestino. Cuocere per 10 minuti finchè saranno disfatte, poi togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.
Sformare poi la bavarese, irrorare con la salsa e decorare con le fragoline rimaste.

MASCARPONE AI LAMPONI




E' un dolce buonissimo che può essere un dolce al cucchiaio, quindi messo in una pirofila e servito, oppure come lo zuccotto può essere servito come torta e quindi va messo in frigo a raffreddare per almeno due ore.
I lamponi possono essere sostituiti dalle fragole.

Ingredienti x 10 persone
• 1 kg mascarpone diviso a metà
• 6 uova
• 200 g zucchero a velo vanigliato
• 450 g zucchero
• 500 g lamponi
• Succo ½ limone
• Pan di spagna fatto con 3 uova

Mettere in infusione i lamponi con 250 g di zucchero e il succo di limone. Mescolare schiacciando un po’ i lamponi in modo che facciano il loro sughetto che servirà per inzuppare il pan di spagna.

Dividere i tuorli dagli albumi avendo cura che l’albume sia pulitissimo, senza traccia di tuorlo, in questo modo monterà completamente.
Montare i tuorli con 200 g zucchero fino ad ottenere un composto sostenuto e spumoso.
Montare gli albumi con 200 g di zucchero vanigliato, fino ad un composto sostenuto e montatissimo.
Ai tuorli aggiungere 500 g di mascarpone e montare in modo da amalgamarlo, avendo cura di amalgamarlo velocemente e nello stesso modo per non farlo diventare burro.
Agli albumi aggiungere i 500 g di mascarpone e montare per incorporarlo.
Foderare uno stampo da zuccotto con il pan di spagna a fette, anche sui bordi.
Bagnare il pan di spagna cospargendolo con un po’ di lamponi completi di sughetto, anche sui bordi.
Ora stendere metà composto di tuorli, mettere al centro 2 fette di pan di spagna, ancora un po’ di lamponi, metà composto di albumi, ricoprire la superficie con il pan di spagna, i rimanenti lamponi, la rimanente crema di tuorli, la rimanente crema di albumi.

Da La Prova del Cuoco

martedì 18 dicembre 2012

FRITTELLE TOSCANE

Ingredienti: 

200 gr di riso 
100 gr di zucchero 
100 gr di farina bianca 
2 uova 
1 litro di latte 
1/2 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
la scorza grattugiata di 1 limone non trattato
abbondante olio per friggere
zucchero semolato per spolverare

Cuocete il riso nel latte con lo zucchero, la vanillina e la scorza del limone.
A cottura ultimata il riso avrà assorbito quasi tutto il latte, poi lasciatelo raffreddare.
Unite al riso le uova e la farina setacciata con il lievito.
Preparate l'olio per friggere in una casseruola e una volta bollente, cuocete le frittelle mettendo il composto a cucchiaiate.
Una volta dorate scolatele e mettetele su un foglio di carta assorbente, quindi passatele nello zucchero semolato.

lunedì 17 dicembre 2012

CARDI IN UMIDO CON SALSICCIA




Ingredienti:

cardi
salciccia
succo di limone
aglio
cipolla
passata di pomodoro
olio - sale - pepe

Pulire le foglie dei cardi levando i filamenti, tagliarli a pezzetti e farli bollire in acqua salata e acidulata con limone per circa 35 minuti.
Soffriggere in una padella, con un filo di olio, uno spicchio di aglio e un po' di cipolla (il tutto tritato), unire poi la passata di pomodoro e dopo una ventina di minuti unire il cardo e la salciccia a pezzetti, un po' di sale e pepe.
Cuocere poi ancora per circa 30 minuti.

NOCI DI CIALDA FARCITE CON GANACHE AL CIOCCOLATO




Ingredienti

per le cialde

burro gr.75
zucchero gr. 75
bustina di vanillina
2 uova
farina gr.125
mandorle gr. 50
1 cucchiaio di rum

 per la ganache

250 g di crema di latte
250 g di cioccolato fondente

Fare ammorbidire il burro e tritare le mandorle finemente.
Amalgamare poi tutti gli ingredienti con un cucchiaio di legno e lasciare riposare per circa 15 minuti.
 Fare poi le noci cuocendole con l'apposita piastra cuocendole per 3 minuti e lasciarle raffreddare.
 Portare ad ebollizione la crema di latte, versarla sul cioccolato tagliato a pezzi, lasciare in fusione per un minuto e poi mescolarla con un cucchiaio di legno fino a quando il composto non è diventato omogeneo. Lasciare riposare fino a quando non si raffredda (mescolando di quando in quando) e ha raggiunto una consistenza "spalmabile". Più riposa e più si addensa.
Se rimanesse liquida metterla in frigorifero. Una volta riempite le ho poi spolverate con zucchero a velo.

 da Coquinaria.it

domenica 16 dicembre 2012

MACCHERONI AL FORNO




(Foto fatta prima di passare i maccheroni in forno)



Ingredienti:

maccheroni o penne
ragù alla bolognese
besciamella
parmigiano

Preparare il ragù e la besciamella.
Lessare la pasta e scolarla un po' al dente
Condirla con il ragù, parmigiano grattugiato e un po' di besciamella.
Mettere poi il tutto in una pirofila, mettere ancora ragù besciamella e parmigiano e in forno a gratinare a 160° per circa 30 minuti