martedì 24 dicembre 2013

CENTO SALATINI IN 30 MINUTI



Ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia rotonda
passata di pomodoro
formaggio grattugiato


Preparate una salsa ben densa, se vi piace potete usare il concentrato, io preferisco passare al colino la salsa normale.
Condirla con origano e sale, spalmarla su un rotolo di pasta sfoglia, aggiungere del formaggio grattato finemente (tenetevi dal desiderio di abbondare, altrimenti la sfoglia non si gonfia bene)
chiudere con un altro rotolo di pasta sfoglia.
Tagliate a quadretti piccoli (circa 2 cm) con la rotella x pizza.
Spennellare leggermente di latte e infornare a 200° fino a doratura.
Se non si staccano aiutatevi con la rotella, un attimo ed è fatta.

Da Cookaround

giovedì 21 novembre 2013

SALTIMBOCCA ALLA ROMANA


Ingredienti:


4 fettine di vitello
4 fette di prosciutto
8 foglie di salvia
olio
1 bicchiere di vino bianco
1 noce di burro
farina
sale e pepe



Tagliare le fettine e battetele leggermente ed infarinate leggermente
Adagiate sopra una fetta di prosciutto e una grande o due foglie di salvia piccole
In una padella calda adagiate i saltimbocca dalla parte del prosciutto, dopo aver ben rosolato girare e rosolate l'altro lato

Sfiammate con il vino, aggiustate di sale e pepe e deglassate con una noce di burro.

Da Alice.tv

mercoledì 30 ottobre 2013

BOMBOLONI




Mi è venuta voglia di fare i bomboloni di Anna Moroni, sono veramente buoni e sono stati "fulminati" prima che potessi fare le foto.
Ne ho quindi rifatti ancora qualcuno, ma non avendo voglia di usare una nuova tasca da pasticcere per riempirli, li ho tagliati a metà e poi farciti con la crema.

Ingredienti:


250 g di farina manitoba
250 g di farina 0
150 g di zucchero semolato
25 g di lievito fresco 
125 ml di latte tiepido
125 ml d’acqua
la scorza di un limone grattugiata
80 g di burro morbido
un pizzico di sale

Per la crema pasticcera:
½ lt di latte
160 g di zucchero
80 g di farina
4 tuorli
1 stecca di vaniglia
Zucchero a velo q.b.

Procedimento:
Sciogliere il lievito nel latte. Setacciare la farina con il sale, aggiungere metà dello zucchero (75 grammi), il burro e la scorza grattugiata del limone. Impastare bene e lasciate lievitare, coperto, in luogo caldo per due ore. (proc. 1)
Rimpastate e stendete la pasta a circa un centimetro di spessore. (Dopo il rimpasto può darsi che la pasta non si stenda bene. A quel punto aspettare 10 minuti e poi ricominciare a stendere, l'operazione sarà più facile)
Fate dei dischi di circa 7/8 centimetri di diametro e rimpastate i ritagli, fino alla fine della pasta.
Lasciar lievitare, coperto da uno strofinaccio e da una copertina per un'oretta. (proc. 2)
Friggere a 170°C in abbondante olio fino a quando saranno di un bel marroncino (altrimenti non saranno cotti dentro).
Per la crema mescolare le uova con lo zucchero e aggiungere gradualmente la farina. Nel frattempo stemperare il latte e unirlo al composto fuori dal fuoco insieme ai semi della stecca di vaniglia. Rimettere sul fuoco e girare finchè la crema non si sarà addensata.
Scolateli su carta assorbente e poi farciteli con un'ottima crema pasticcera.
Rotolateli nello zucchero. Servire tiepidi

mercoledì 23 ottobre 2013

SPAGHETTI ALLA CARBONARA




Gli spaghetti alla carbonara dovrebbero essere "neri" di pepe, ma visto che mio marito non deve mangiare troppo piccante mi sono trattenuta.

Ingredienti:

x 2 persone

1 uovo intero + 1 tuorlo
100 g di guanciale tagliato a dadini
pecorino o parmigiano
pepe nero
160 g di spaghetti

Rosolare in padella il guanciale tagliato a dadini con un filo di olio.
In una ciotola amalgamare le uova con il formaggio e il pepe (diventa una cremina).
Cuocere la pasta, metterla nella ciotola, unire il guanciale e mescolare il tutto.
Spolverare ancora con il pepe e servire.

mercoledì 16 ottobre 2013

PETTO DI TACCHINO ODOROSO



Questo è un arrosto saporito e di facile preparazione.

Ingredienti:

per 4 persone

una larga fetta di fesa (petto) di tacchino
salvia
aglio
rosmarino
parmigiano grattugiato
pangrattato
gr 100 di lardo di colonnata
olio extravergine
vino bianco
brodo
sale e pepe


Dal macellaio ci si fa tagliare e e battere la fesa in maniera tale da avere una fetta larga e sottile
Sul fuoco una pentolino di brodo.
Con la mezzaluna si fa un trito degli odori, si aggiunge sale e pepe, pochissimi, e parmigiano.
Si condisce la fesa col battuto e sopra ci si allineano le fette di lardo. Si arrotola e si lega con lo spago. Si rotola su un misto di pangrattato e formaggio
In una padella si mette dell'olio e si rosola il rotolo
si bagna col vino e si tira a cottura col brodo.

Da Alice.tv

giovedì 12 settembre 2013

GNOCCHETTI DI RICOTTA



Non avevo mai fatto, nè mangiato  gli gnocchi di ricotta. Ho visto alla prova del cuoco la maestra Susanna Badii che li preparava e mi è venuta la voglia di provarli.
Sono veramenti buoni.

Ingredienti

200 g ricotta ben scolata
50 g farina grano duro
40 g farina grano tenero
2 cucchiai di parmigiano
noce moscata
2 uova intere + 2 tuorli
sale

burro
passata di pomodoro

Mettere in una ciotola la ricotta, la noce moscata, un poco di farina, il parmigiano, il sale e amalgamare il tutto. Fare riposare per una ventina di minuti poi unire le uova e il resto della farina e amalgamare.
Versare il composto nel sac a poche e fare gli gnocchetti direttamente dentro la pentola con acqua salata.
Servire poi gli gnocchi conditi col sugo preferito (io ho usato burro e pomodoro).

mercoledì 11 settembre 2013

CROSTATA CON CREMA ALLO YOGURT E GELATINA DI LAMPONI




Ingredienti:

Per la crema:
400 gr latte intero alta qualità
100 gr panna
300 gr yogurt magro
125 gr zucchero semolato
60 gr amido di mais
75 gr tuorli d'uovo
vaniglia

per la gelatina di lamponi:
300 gr purea di lamponi
5 gr zucchero semolato extrafine
7 gr succo di limone
7 gr gelatina in fogli

lamponi freschi per decorare


Portare il latte, la panna, lo yogurt e metà dello zucchero a un leggero bollore. Nel frattempo sbattere il tuorli con lo zucchero e l'amido. Versare parte del latte sulle uova e riportare e bollore finchè non si addensa.
Miscelare la purea di lamponi con lo zucchero e il succo di limone, aggiungere la gelatina fusa. Versare su una teglia rivestita di carta da forno e lasciare solidificare in frigo.
Cuocere uno stampo da crostata coperta da uno strato di alluminio coperto di fagioli secchi. Spalmatevi sopra la crema allo yogurt e la gelatina di lamponi tagliata a misura.
Decorare con lamponi freschi.

giovedì 13 giugno 2013

TRIFLE ALLE FRAGOLE, CREMA CHANTILLY E CRUMBLE



Questa è una ricetta presa dal sito di Coquinaria ed è un dolce veramente delizioso.


Ingredienti


per la crema chantilly

-crema pasticcera di M.Santin
750 ml latte
180 gr zucchero (anche un po" meno)
60 gr farina
6 rossi d'uovo
1 bacca di vaniglia 
scorza di limone grattugiata
- 200 ml panna liquida fresca
per il crumble 

200 gr farina
100 gr burro
100 gr zucchero
una manciata di mandorle tritate grossolanamente (se si vuole)
1 kg di fragole tagliate a pezzettoni e messe a macerare con poco succo di limone e zucchero
Preparare la crema pasticcera facendo scaldare il latte con la bacca di vaniglia aperta e i semini raschiati dall'interno.
Fare intiepidire leggermente il latte sempre con la bacca di vaniglia in infusione.
In una ciotola sbattere leggermente i rossi d'uovo con lo zucchero e la farina, aggiungere la scorza di limone grattugiata.
Aggiungere un poco di latte e mescolare per amalgamare, aggiungendo man mano tutto il latte sempre mescolando.
Rimettere sul fuoco e portare ad ebollizione mescolando continuamente finché la crema si addensa.
Far freddare coprendo con la pellicola trasparente per non far formare grumi.
Nel frattempo preparare il crumble mischiando (o a mano o con il mixer) la farina, burro e zucchero finché non si formano tante briciolone.
Ridurle in briciole ancora più piccole e stendere su una teglia foderata con carta forno e far cuocere in forno preriscaldato a 180° finché non le briciolotte non sono dorate, eventualmente girandole un po" con le mani o con una spatolina a metà cottura.
Far freddare dopo cotto.
Quando la crema pasticcera è fredda, aggiungere la panna montata spatolando dal basso verso l'alto per non far smontare la panna.
Qui viene la parte più difficile , montare il trifle: fare un primo strato di crumble nella coppa, poi fragole, poco crumble, crema chantilly, ancora crumble, fragole, crema e finire con qualche mollichina di crumble e qualche pezzettone di fragola.
Conservare in frigo fino al momento di servirlo.

giovedì 23 maggio 2013

LASAGNE AI CARCIOFI


Questa ricetta è stata presentata da A. Spisni alla prova del cuoco e mi ha incuriosito il fatto che con prevede besciamella e i carciofi non vengono frullati.
Debbo dire che sono veramente buone.


Ingredienti:

(per 6 persone):

300 g di farina per sfoglia
3 uova
6 bei carciofi
Una piccola cipolla bionda
Uno spicchio di aglio
Origano q.b.
Sale e pepe q.b.
Un cucchiaio di farina
150 g di burro
1 bicchiere di vino bianco secco
1 limone
150 g di formaggio grana grattugiato

PROCEDIMENTO:

Per la pasta, disporre la farina a fontana sulla spianatoia, rompervi al centro le uova e impastare bene , prima aiutandosi con l’aiuto di una forchetta e successivamente con le mani. Far riposare la sfoglia avvolta con della pellicola.
Nel frattempo pulire in carciofi, privarli della barba interna, tagliarli a piccoli pezzetti e metterli a bagno in una ciotola con acqua acidulata con limone a pezzi (i carciofi devono essere ridotti prima a fettine e poi a cubetti, in modo che siano ben distribuiti all’interno della lasagna).
Per la salsa, tritare la cipolla insieme ad un pezzetto di aglio e farla rosolare in un tegame dove è stato sciolto il burro. Unire i carciofi, correggere di sale e pepe, profumare con abbondante origano, quindi sfumare con il vino bianco.
Una volta che l’alcool è sfumato aggiungere la farina, dell’acqua fino a coprire i carciofi e lasciar cuocere per circa 20 minuti (alla fine la salsa deve essere piuttosto brodosa, una sorta di vellutata preparata con i carciofi).
Tirare la pasta con il mattarello in modo da ottenere una sfoglia abbastanza sottile.
Tagliare la sfoglia in 4 o 5 pezzi piuttosto grandi e lessarla in acqua bollente salata.
Scolare la pasta e passarla in una ciotola riempita con acqua fredda salata.
Prendere una pirofila rettangolare da forno e adagiarvi un foglio di pasta strizzato fra le mani, ma non troppo.
Cospargere con un po’ di salsa, una manciata di grana e continuare ad alternare gli stati di pasta, salsa e grana, in modo da ottenere almeno 4 strati (se la teglia fosse piuttosto alta si possono fare anche 5 o 6 strati).
Passare la lasagna in forno a 180-200 °C per circa 20-25 minuti.
Sfornare la lasagna, farla riposare 5 minuti e poi servirla.

domenica 12 maggio 2013

CROSTATA DI FRAGOLE



Per la festa della mamma ho voluto fare questa torta che A.Spisni ha presentato alla prova del cuoco e che mi era piaciuta molto come idea.
Debbo dire che è anche molto buona.

Per una crostata di cm 26/28 di diametro

Ingredienti:

Frolla: 
200g di farina "00" 
80g di zucchero semolato
80g di burro
1 uovo 
1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
Scorza di mezzo limone grattugiata
1 pizzico di sale 

Crema: 
250 g di latte fresco intero
1 tuorlo + 1 uovo intero
20 gr di farina
60 gr di zucchero 
scorza di un limone

1 albume
30 gr di zucchero 
30 gr di amaretti

500 gr di fragole
100 gr di zucchero
Un foglio di gelatina

Pulire lavare e tagliare 200 gr di fragole e metterle in infusione con il limone (quello della buccia) e lo zucchero. Le altre tagliarle a pezzetti.
Preparare la frolla, tirarla tra due fogli di carta forno e foderare uno stampo da crostata. 
Montare a neve gli albumi con lo zucchero e unire gli amaretti tritati. Versare poi il tutto dentro la pasta frolla.
Cuocere in forno per 20/25 minuti a 180°. 
Preparare la crema e farcire la crostata appena esce dal forno. Lasciare raffreddare.
Sopra mettere le fragole rimaste tagliate a pezzetti.
Frullare le fragole zuccherate e cuocere 3 minuti, poi aggiungere la colla di pesce ammollata.
Lasciare intiepidire. 
Versare un velo sulla crema fredda e subito decorare con le fragole pulite e lavate.
Terminare con un ultimo strato di gelatina di fragole. 
Rimettere in frigo un' oretta prima di servire

sabato 27 aprile 2013

POLLO CON I PEPERONI




Questa ricetta l'ho vista nel sito di Coquinaria in una discussione in cui si parlava del famoso pollo ai peperoni, specialità romana, e debbo dire che è un piatto gustoso.

Ingredienti

1 pollo
1 cipolla
3 peperoni rossi e gialli
4-5 pomodori maturi
sale
pepe
olio ev.

Soffriggere il pollo tagliato a pezzi.
Una volta rosolato bene, aggiungere la cipolla tagliata grossolanamente e i pomodori pelati e tagliati a pezzi.
Lasciare cuocere per 10-15 minuti poi aggiungere i peperoni tagliati a quadrotti.
Salare, pepare e incoperchiare.

Portare a cottura bagnando eventualmente con un po' di brodo se si dovesse asciugare troppo il fondo di cottura.

giovedì 18 aprile 2013

TORTA MIMOSA



Ingredienti

Per il pan di spagna

7 uova
180 g di zucchero semolato
180 g di farina
30 g di fecola di patate
1/2 stecca di vaniglia

Per la crema chantilly

2 tuorli
250 g di latte
60 g di zucchero
25 g di maizena
la buccia di 1 limone
1 pizzico di sale
300 g di panna

Per lo sciroppo di zucchero

100 g di zucchero
1 bicchierino di liquore Strega
200 g di acqua

100 g di cioccolato fondente sbriciolato

Preparare il pan di spagna e cuocere in forno a 180° per 25 minuti circa. Trascorso il tempo necessario sformarlo e farlo raffreddare su una griglia.
Preparare la crema, metterla poi in una ciotola e fare raffreddare.
Montare la panna e unirla alla crema mescolando dal basso verso l'alto.
Tagliare il pan di spagna in 4 fette orizzontali.
Preparare lo sciroppo e inzuppare il primo disco di pan di spagna. Spalmare uno strato di crema e cospargere con un poco di granella di cioccolato. Coprire con un altro disco di pan di spagna e procedere nello stesso modo con liquore, crema e granella.
Ripetere la sequenza con il terzo disco.
Spalmare il resto della crema su tutta la superficie. Sbriciolare il disco di pan di spagna rimasto e ricoprire la torta.
Mettere in frigorifero fino al momento di servire.

venerdì 5 aprile 2013

INVOLTINI CON PETTO DI POLLO




Ingredienti

per 4 persone

600 g petto di pollo
120 g pancetta tesa (affettata)
2 rametti di salvia
1 rametto di timo
50 g burro
500 g funghi champignons
1 spicchio aglio
1 bicchiere vino bianco
1 tazzina olio extra olio di arachide
prezzemolo tritato qb
sale e pepe qb
100 g farina 00


Preparazione

Rosolare in una padella aglio e olio. Aggiungere i funghi champignon, saltare in padella e sfumare col vino .
Nel frattempo infarinare i petti di pollo, aggiungere la salvia e la pancetta all’interno.
Arrotolare il petto di pollo. Poi mettere la pancetta anche all’esterno. Una volta preparati gli involtini infilzarli con uno spiedo o uno stuzzicadenti.
Cuocere gli involtini in abbondante olio di arachidi.
Ottenere una cottura omogenea poi passarli in una padella coi funghi.
Aggiungere una noce di burro e ultimare la cottura.
Regolare di sale al termine della cottura, quindi servire

venerdì 22 marzo 2013

POLLO AL FORNO CON PATATE


Questo è un piatto proposto da Alessandra Spisni alla prova del cuoco e mi è ritornato in mente che questo, quando ero piccola, era considerato il piatto della domenica.

Ingredienti

1 pollo di circa 1 kg,
1 rametto di rosmarino,
qualche foglia di salvia,
2 spicchi d'aglio,
sale grosso e pepe nero,
1 cucchiaiata di strutto,
1 bicchiere di vino bianco,
1 kg di patate di Bologna, 1 limone.

Preparare gli odori,(salvia,rosmarino,aglio e sale grosso)
tritarli grossolanamente a coltello, serviranno sia per il pollo che per le patate.


Fiammeggiare e lavare bene il pollo,cospargerlo con gli odori,
all'esterno,prendere metà limone tagliando la calotta e passarla
nelle erbette e inserirlo all'interno del pollo,legarlo con lo spago.
In teglia e in forno a 180/200° a riscaldarsi bene,dopo un 10 minuti
toglierlo dal forno e aggiungere il vino bianco, rimetterlo in forno e
sfumare con il vino,in forno e farlo abbrustolire.
Intanto pulire le patate tagliarle a spicchi e passarle un'attimino nell'acqua bollente salata,appena si vede la schiuma scolarle,
In padella con lo strutto sciolto aggiungere le patate sbollentate
2 spicchi d'aglio e le erbette tritate.

 Farli insaporire con lo strutto e girare. Aggiungerle alla teglia del pollo
e in forno per circa un'ora. Sfornare ed impiattare.
 

La ricetta l'ho trovata nel sito I Quattro Moschettieri

mercoledì 6 marzo 2013

DELIRIO AL CIOCCOLATO



Questa è una ricetta di Ninfadora di Coquinaria e vi assicuro che è la fine del mondo

Ingredienti per la torta(da fare il giorno prima)

200 g di cioccolato fondente
200 g di zucchero
100 g di latte
100 g di burro
4 uova intere
200 g di farina
1 bustina di lievito

Sciogliere il cioccolato con il burro, il latte e lo zucchero. Una volta ottenuto un composto omogeneo aggiungere i tuorli uno alla volta (non aggiungere il successivo fino al completo assorbimento del precedente). Aggiungere la farina e il lievito setacciati alla crema di cioccolato e per ultimi gli albumi montati a neve ferma, facendo attenzione a non smontarli. Infornare a 180° circa per 45 minuti più o meno.
Il giorno dopo scavare la torta fino a formare una specie di pozzo lasciando tutto intorno un bordo di circa 2 cm. Preparare quindi la crema.
Ingredienti per la crema
500 g di latte
100 g di zucchero
50 g di burro
50 g di farina
50 g di cacao amaro
Portare a bollore il latte con il burro e lo zucchero e versarlo sulla farina e il cacao setacciati mescolando bene per non formare grumi. Rimettere sul fuoco fino a quando la crema non si sarà addensata. 
A questo punto versare la crema ancora bollente nel "pozzetto" della torta e lasciarla raffreddare. Assumerà la consistenza di un budino al cioccolato.
Decorare il tutto con panna e una spolverata di cacao o sbriciolando la parte di torta che è stata scavata, o come più si desidera. 


sabato 16 febbraio 2013

CROSTINI CON LA SALSICCIA E STRACCHINO






Questi crostini li ho visti nella rivista Alice e li ho preparati ieri, facevano parte del menù di S.Valentino.

Sono veramente buoni.



Ingredienti


2 salsiccie fresche

200 g. stracchino
pepe nero
pane

Spellate e sgranate la salsiccia.

Raccoglietela in una ciotola, unite lo stracchino e lavorate tutto con una forchetta.
Tagliate il pane a fette, spalmatele di crema salsicciosa e sistematele in una teglia, quindi profumatele con una macinata abbondante di pepe nero.
Passate i crostini in forno sotto il grill per pochi minuti, fino a che non si colorano ben bene, levateli e serviteli.
Ottimi caldi, sono buonissimi anche tiepidi.

lunedì 11 febbraio 2013

POLPETTE DI MELANZANE





La ricetta di queste polpette l'ho copiata da Coquinaria. Sono molto gustose ed hanno avuto un grosso successo!!
Ingredienti

Quattro melanzane medie
sale
olio
aglio prezzemolo
2 uova
100 g di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di pecorino romano
pane grattugiato

Pelate le melanzane, tagliate a piccoli quadrotti, spurgate col sale per circa tre quarti d'ora.
Dopo un gran lavaggio sotto l'acqua corrente metterle in una pentola con olio, prezzemolo e aglio tritati e far cuocere per dieci minuti ( devono risultare abbastanza sfatte).A raffreddamento avvenuto aggiungere le uova, il parmigiano grattugiato, il pecorino e il pane grattato fino a completo consolidamento del pastoncino, niente sale.Arrotolare pazientemente delle piccole polpettine e passarle nel pan grattato.Per agevolare il buon esito della frittura finale che deve renderle croccanti e appena rosate è consigliato di non superare la grandezza di un'oliva.Il formaggio contenuto annerirebbe inesorabilmente polpette di dimensioni più grandi e di conseguenza cotte più a lungo.

domenica 3 febbraio 2013

BUDINO BICOLORE



Ingredienti

200 g di fragole
20 g di cherry brandy
2 cucchiai di zucchero

Budino al cioccolato
125 g di latte
125 g di panna
20 g di farina bianca
70 g di zucchero
15 g di cacao amaro
15 g di burro
2 tuorli d'uovo
2 fogli di colla di pesce
mezza bustina di vanillina
sale

Budino alla vaniglia
150 g di latte
100 g di panna
2 tuorli d'uovo
2 fogli di colla di pesce
60 g di zucchero
20 g di farina bianca
mezza bustina di vanillina
sale

Lavare le fragole e tagliarle. Metterle in una ciotola con 2 cucchiai di zucchero e coprirle di cherry brandy, quindi lasciarle macerare per qualche minuto. 
Preparare il budino al cioccolato. 
In acqua fredda ammollare la colla di pesce.
 In una casseruola sbattere i tuorli con lo zucchero, la farina, il cacao, la vanillina, il sale e un terzo del latte. Quando il composto sarà liscio, unire il latte rimasto e la panna. Portare la crema a bollore, poi togliere dal fuoco e incorporare la colla di pesce e il burro a pezzetti. 
Versare il composto in uno stampo rettangolare unto d'olio di mandorle. (Io non l'avevo e quindi l'ho foderato con la carta da forno bagnata e strizzata). 
Livellare bene con la lama di un coltello bagnato e coprite la superficie con file ordinate di fragole. 
Preparate il budino alla vaniglia allo stesso modo.
Versatelo sulle fragole, livellate la superficie e passate in frigorifero per qualche ora. 
Sformate la mattonella su un piatto e decoratela con delle fragole tagliate a metà.

martedì 29 gennaio 2013

TORTA DI RICOTTA ZEBRATA



Mi era rimasta un poco di crema gialla e così in cima le cucchiaiate non sono state due ma qualcuna in più per cui la superficie è poco zebrata.
Ma una volta tagliata nella fetta si vedono le righe.

Ingredienti 

per la frolla:

300 g di farina
125 g di burro o margarina
50 g di zucchero 
1 uovo grande
1 cucchiaino di lievito in polvere
scorza di limone (facoltativa)

per il ripieno:

125 g di burro o margarina a temperatura ambiente
5 uova
750 g di ricotta cremosa 
250 g di zucchero
una busta di preparato per budino alla vaniglia
1/2 cucchiaio di cacao in polvere

Con gli ingredienti suddetti preparare una frolla e metterla a riposare in frigo per almeno 1 ora

Nel frattempo preparare il ripieno lavorando prima il burro e la ricotta a crema poi aggiungere lo zucchero,la busta di preparato (passarla al colino se risulta grumosa) ed infine le uova una alla volta fino ad ottenere una crema fine ed abbastanza liquida.
Se dovessero formarsi dei grumi,passare la crema attraverso un colino a maglie fini.

Mettere in un?altra ciotola 1/4 circa dell'impasto ed aggiungere il cacao.
Se vi dovesse sembrare poco scura aggiungete altro cacao, ma poco per volta, perché si rischia che la crema diventi dura ( se dovesse succedere aggiungere un po' di latte) .

Con la frolla rivestire una teglia di 24-26 cm di diametro creando dei bordi che coprano circa i 2/3 dell'altezza.

Ora viene la parte divertente, per ottenere l'effetto zebrato dovete versare nel centro della teglia le due creme in modo alternato ( si versa un cucchiaio sopra l'altro senza toccare, la crema espandendosi crea i vari cerchi concentrici di colore alternato)
Mettere due cucchiai di crema gialla e poi una di crema scura fino a finire le due creme.
Cuocere in forno per 60 min a 175°C.
Si cuoce tutto insieme pasta e ripieno.

Da Coquinaria

sabato 26 gennaio 2013

ZUCCOTTO DI MACCHERONI






Ingredienti
8/10 di pomodori tondi e maturi
6/8 cucchiai di pane da tramezzini frullato
2 mazzetti di basilico
1 mazzetto di prezzemolo tritato
1 rametto di maggiorana (le foglie)
80gr di grana grattugiato
sale e pepe
olio extravergine q.b.
1 spicchio d'aglio tritato
1 spicchio d'aglio intero
750 g di passata di pomodoro
300 g di maccheroni
200 g di ricotta
300 g di mozzarella tagliata a dadini
2 cucchiai di pane secco grattugiato
Tagliare i pomodori a metà nel senso orizzontale, sgrondarli dai semi e riempirli con un composto fatto con il pane, un mazzetto di basilico tritato, il prezzemolo, la maggiorana, due cucchiai di grana, sale, pepe,olio q.b. e l'aglio tritato.
Disporre i mezzi pomodori su di una teglia e infornare a 150° per circa 20'.
Intanto in una casseruola preparare una salsa liquida con olio, lo spicchio d'aglio intero e la salsa di pomodoro.
Cuocere per 5' i maccheroni in acqua bollente salata, scolarli e farli finire di cuocere, lasciandoli al dente, nella salsa di pomodoro privata dello spicchio d'aglio.
Unire la ricotta, la mozzarella, il grana rimasto e la metà del basilico restante.
Rivestire uno stampo da zuccotto con carta forno bagnata e strizzata, mettere i pomodori gratinati lasciando all'interno la parte farcita, riempirlo con il composto di maccheroni, cospargere con il pane grattugiato ed infornare a 180° per circa 35'.
Togliere dal forno, far riposare lo zuccotto per circa 15', quindi sformarlo su di un piatto da portata.
Decorare con il resto del basilico.
Da "la Prova del cuoco"

venerdì 25 gennaio 2013

RIECCOMI

Dopo aver appreso che qualcuno aveva violato il mio blog precedente, ormai conosciuto come "Roberta La Golosona", ho deciso di armarmi nuovamente di santa pazienza e di crearne un altro, dove pian piano inserirò ancora le ricette vecchie e quelle nuove.

Che dire? E' un grosso impegno recuperare tutto quanto postato in tanti anni, ma io sono ancora più carica di prima e pronta per ripartire.

Un caloroso abbraccio a tutti/e.

Roberta, sempre più Golosona

TORTELLONI RIPIENI DI CREMA, FRITTI E ZUCCHERATI



Di Alessandra Spisni


Ingredienti:Per la sfoglia:
500 g di farina
2 uova
1 pizzico di sale
1 noce di burro
1 bicchierino di brandy
Succo di arance q.b. (indicativamente prepararne 1 bicchiere)
Per la crema:
500 g di latte intero fresco
3 uova intere
50 g di farina
150 g di zucchero + 2 cucchiai da disporre sulla crema pronta
La scorza di un limone
Per spolverare:
Zucchero a velo
Zucchero vanigliato

Strutto per friggere



Per la sfoglia, disporre sulla spianatoia la farina a fontana, versarvi al centro il pizzico di sale, il brandy, le uova e il burro.
Iniziare ad amalgamare gli ingredienti tra di loro prima con una forchetta e successivamente con le mani. Impastare aggiungendo anche gradualmente del succo di arance, l’impasto deve essere comunque abbastanza morbido, e deve essere lavorato leggermente (“senza prepotenza”) ma molto a lungo, fino a quando cioè non appare bello liscio in superficie.
Avvolgerlo con della pellicola e farlo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Per la crema, mettere a scaldare in un pentolino il latte insieme alla scorza di mezzo limone  e in una ciotola la parte sbattere le uova insieme allo zucchero e alla farina.
Quando il latte raggiunge l’ebollizione, toglierlo dal fuoco e versarlo nel composto di uova mescolando con un cucchiaio di legno. Passare la crema attraverso un colino a maglie fini (per togliere eventuali grumi che si sono formati e allontanare le scorze del limone) e rimetterla sul fuoco fino a che non si addensa.
Versare la crema in una ciotola, cospargerne la superficie con due o più cucchiai di zucchero semolato e coprire con un coperchio o con della pellicola per non formare 
la fastidiosa pellicina. .
Far raffreddare la crema e prima di utilizzarla eliminare l’eventuale liquido formatosi in superficie per opera della zucchero disciolto.
Tirare la sfoglia con il mattarello, aiutandosi sempre con un pizzico di farina.
Tagliare la sfoglia con una rotella dentellata formando dei quadrati.
Mettere la crema raffreddata in una sacca da pasticceria e versarne un ciuffetto al centro di ciascun quadrato di pasta. Richiudere la pasta a forma di tortellone e friggerli in abbondante strutto bollente.
Servirli cosparsi di zucchero a velo mescolato a dello zucchero vanigliato.


CRESPELLE ALLE ZUCCHINE




La ricetta di questo rotolo l'ho copiata da una scheda pubblicitaria che ho trovato nella buchetta della posta.
L'unico difetto è che non l'ho arrotolato ben stretto e le fette sono un po' schiacciate, ma è un rotolo delicato e leggero ed è stato apprezzato da tutti.


Ingredienti:

Per 6 crespelle

2 uova
100 g di farina
250 ml di latte
sale

Per il ripieno

2 zucchine
200 ml di besciamela
100 g di ricotta romana
2 uova
100 g di emmentaler grattugiato
40 g di parmigiano grattugiato
sale e pepe
20 g di burro

Preparate le crespelle.
Lavate e spuntate le zucchine e grattugiatele con la grattugia a fori grossi:. Strizzatele con un telo pulito e raccoglietele in una ciotola.
Unite la besciamella, la ricotta, le uova, l'emmentaler e metà del parmigiano, mescolate e regolate di sale e di pepe.
Su un foglio di alluminio imburrato disponete le crespelle sovrapponendole un po' in modo da formare un rettangolo.
Spalmate il composto di zucchine sul rettangolo di crespelle, poi arrotolatelo delicatamente aiutandovi con l'alluminio che userete anche per coprire il rotolo.
Mettete il rotolo su una placca imburrata e cuocetelo in forno a 180° per circa 30 minuti.
Eliminate l'alluminio, cospargete il rotolo con il parmigiano rimasto e qualche fiocchetto di burro e fatelo gratinare per altri 5 minuti sotto il grill.
Servite il rotolo a fette con dell'altro parmigiano grattugiato a parte.


ACCIUGHE IN BIANCO




Questa è un ricetta veramente veloce e gustosa.

Ingredienti

Alici
aglio
prezzemolo
limone
sale
pepe

Pulire le acciughe.
Fare insaporire il prezzemolo tritato e l'aglio in un goccio di d'olio, unire le acciughe, una spolverata di pepe e appena appena di sale, si cuociono per 4/5 minuti.
Aiutandosi con due forchette si girano e si lasciano cuocere per altri 4/5 minuti a fuoco dolce.
Prima di togliere dal fuoco si dà una bella strizzata di limone.

di Elena - Coquinaria

mercoledì 23 gennaio 2013

TAGLIOLINE DEL CENTENARIO




Questa ricetta è stata presentata da Alessandra Spisni alla Prova del cuoco.
E' un piatto creato per festeggiare il centenario della nascita della squadra di calcio del Bologna.

Ingredienti:
Per la pasta

400 g di farina "00"
4 uova
50 g di spinaci strizzati e tritati

Condimento

120 g pancetta tagliata a cubetti
80 g di cipolla bionda
120 g di parmigiano
1 bicchiere di vino bianco
sale e pepe
un poco di strutto


Fare la sfoglia e tagliare le tagliatelline.
Tagliare la cipolla finemente e metterla in padella dopo aver sciolto lo strutto, salare, pepare e, dopo averla rosolata un poco, sfumare col vino.
Unire poi un goccino di acqua calda mentre cuoce.
Fare abbrustolire la pancetta in un altro tegame coperto.
Cuocere la pasta, condirla con la pancetta e la cipolla e spolverare con il grana.

domenica 20 gennaio 2013

ARROSTO DI VITELLO CON FUNGHI




Ingredienti

per 4 persone:



800 g di vitello arrotolato,
1 bella manciata di funghi porcini secchi,
1 rametto di rosmarino,
qualche foglia di salvia,
1/2 bicchiere di vino bianco secco,
1 dado per brodo,
1 cucchiaio di farina bianca,
1/2 bicchiere di acqua tiepida,
3 cucchiai di panna da cucina,
burro,
olio d'oliva,
sale,
pepe.


Lega bene la carne con dello spago da cucina ed infila tra la carne e lo spago il rametto di rosmarino diviso in piccoli pezzetti e le foglie di salvia.
Spolvera di pepe a piacimento.
Poni l'arrosto a rosolare in un tegame in cui avrai posto il burro e l'olio. Quando la carne sarà ben rosolata su tutti i lati, spruzza col vino bianco, lascia evaporare e bagna il tutto con un po' di acqua calda nella quale avrai sciolto il dado.
Incoperchia e lascia cuocere a fiamma moderata per almeno una mezz'oretta.
Aggiungi a questo punto i funghi porcini che avrai provveduto a mettere a bagno in acqua.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...