lunedì 8 dicembre 2014

RISOTTO ALLA CREMA DI SCAMPI



Ho visto questa ricetta qui, mi è piaciuta molto e ho voluto rifarla.

Ingredienti per 5 persone:

400 gr. di riso
20 scampi
200 ml di panna
200 gr. di passata di pomodoro,
1 aglio
1 bicchierino di brandy
1 scalogno,
1 Litro di fumetto di crostacei
Olio extravergine d’oliva
Sale
Pepe
Prezzemolo

Preparazione:

Private degli scarti gli scampi teneteli da parte, gli scarti invece metteteli in una casseruola con i classici odori per il brodo, aggiungete 1 litro di acqua e fate cuocere a fuoco medio. In un altra cassueruola fate soffriggere l’aglio in 3 cucchiai di olio,aggiungete la polpa degli scampi tritati che avevate messo da parte, salate, lasciate insaporire per qualche istante e fiammeggiate con il brandy unite il pomodoro e iniziate a farlo cuocere a fuoco bassissimo allungandolo di tanto in tanto con un mestolo di fumetto di crostacei che avete preparato nell’altra pentola, per un oretta circa. Passato questo tempo, spegnete il fuoco e frullate il tutto con il minipimer, aggiungete la panna e cuocete per 15 minuti a fuoco basso. Preparate il risotto con un cucchiaio d’olio, lo scalogno e il riso, tostate molto bene, aggiungete il brodo di pesce e iniziate a mescolare. Da metà cottura del riso in avanti iniziate ad aggiungere la crema di scampi un mestolo alla volta e portate a cottura. Mantecate con una noce di burro, lasciatelo riposare per 3 minuti e servitelo con del prezzemolo tritato.

giovedì 27 novembre 2014

SPEZZATINO IN UMIDO CON PATATE




Ingredienti:

200 g di carne di vitello a pezzetti
200 g di polpa di maiale a pezzetti
scalogno
farina q.b.
1/2 bicchiere di vino bianco secco
olio evo
sale e pepe
passata di pomodoro

Tritare un poco di scalogno e rosolarlo in un tegame con un poco di olio.
Infarinare i pezzetti di carne scrollandoli un poco per levare la farina in eccesso e rosolare a fiamma vivace rimescolando spesso per evitare che si attacchi.
Una volta che la carne sarà rosolata, sfumare col vino bianco e lasciarlo evaporare.
Salare, unire la passata di pomodoro, un goccino di acqua, coprire e far cuocere fino a ridurre un poco il sugo e completare la cottura della carne, circa 40 minuti.
Mescolare ogni tanto il composto.
Si può accompagnare con il purè di patate.
Se si vuole invece fare con le patate, dopo una decina di minuti che è stata messa la passata di pomodoro, unire le patate tagliate a spicchi cercando poi di non romperle troppo quando si rimescola durante la cottura.



sabato 8 novembre 2014

SPAGHETTI CON ZUCCA E SPECK



Ingredienti:

140 g di spaghetti
200 g di zucca
80 g di speck a fettine
1 scalogno
olio
un rametto di rosmarino
sale e pepe

Tagliare la zucca a dadini e rosolarla con un goccio di olio e il rosmarino per una decina di minuti, salare e pepare.
Tagliare lo speck a striscioline.
Tritare lo scalogno e rosolarlo in padella con un filo di olio, unire poi lo speck e far cuocere qualche minuto.
Unire poi la zucca e far insaporire.
Cuocere la pasta e mantecarla nel go.
Servire e spolverare con parmigiano grattugiato.

martedì 4 novembre 2014

GNOCCHI DI PATATA CON FONTINA E TARTUFO





Ingredienti:

500 g di gnocchi di patate

100 g di fontina

burro q.b.

tartufo

Ho preparato gli gnocchi con 1 Kg di patate, 300 g di farina e un pizzico di sale.
Poi una parte li ho congelati e il resto li ho utilizzati per preparare questo piattino.
Tagliare la fontina a fettine molto sottili (io ho usato l'affettatrice) e spezzettarle. Mettere poi in una terrina.
Fondere in un padellino una noce di burro.
Cuocere gli gnocchi, mantecarli nella terrina col formaggio unendo il burro fuso.
Servire con il tartufo a lamelle.



mercoledì 17 settembre 2014

FREGOLA CON LE ARSELLE




Ingredienti:

1 kg di arselle (vongole comuni)

250 g di fregola sarda a grana media
300 g di pomodori da salsa ben maturi
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
2 spicchi d’aglio
prezzemolo
sale e pepe.


Lavate bene le arselle sotto l’acqua corrente quindi lasciatele a bagno per qualche ora in abbondante acqua appena tiepida leggermente salata. Sgocciolatele, versatele in una casseruola ampia, coprite e tenetele sul fuoco vivace per pochi minuti fino a quando saranno aperte. Tiratele su con la schiumarola e scartate quelle rimaste chiuse.
Sgusciatele lasciandone qualcuna con il guscio per la decorazione. Tuffate i pomodori per pochi secondi in acqua in ebollizione, passateli sotto l’acqua fredda quindi pelateli, privateli dei semi e sminuzzateli.
Preparate un trito finissimo con gli spicchi d’aglio e una manciatina di prezzemolo e fatelo appassire dolcemente per due minuti in una casseruola con l’olio. Unite i pomodori, mescolate e dopo un minuto aggiungete 3 bicchieri d’acqua e il liquido delle arselle filtrato.
Fate bollire per qualche minuto quindi versate la fregola, mescolate, insaporite con sale (poco) e pepe e fate cuocere per un quarto d’ora circa unendo le arselle nell’ultimo minuto.
Il risultato dovrà essere una minestra semi-densa simile a un risotto molto all’onda. Servite tiepido.



Da il Gambero Rosso


domenica 7 settembre 2014

INSALATA DI PESCE



Ingredienti:

1 polipo4 seppie5 calamari2 etti di gamberiaceto o limonevino biancoprezzemolo tritatolimoneagliooliosalePulire i gamberi, i calamari e le seppie.Cuocere il polipo in acqua e aceto o limone per un'ora circa, farlo raffreddare nella stessa acqua poi pulirlo levando le ventose (facoltativo, a me non piace molto lasciarle).Bollire le seppie e i calamari in acqua salata e con l'aggiunta di vino bianco per 20 minuti, spegnere il fuoco e unire i gamberi, lasciandoli qualche minuto, poi scolare il tutto e fare raffreddare.
Tagliare tutto il pesce a pezzettini e condire con un poco di aglio, prezzemolo, sale, olio e succo di limone o aceto.
.

giovedì 15 maggio 2014

RISOTTO CON ASPARAGI BIANCHI




Questa ricetta l'ho copiata dal sito Visit Treviso.it

Ingredienti:

600 g. di asparagi bianchi 
350 g. di riso vialone nano (o di carnaroli)
1 cipolla bianca
3 noci di burro
brodo vegetale*;
un bicchiere di buon vino bianco
olio extravergine d’oliva q.b

*Per il brodo vegetale: in un litro e mezzo d’acqua fate bollire la parte legnosa degli asparagi, 1 carota, 1 costa di sedano; 1 piccola patata, 1 cipollina fresca, 1 zucchina e insaporire con sale e pepe a piacimento.


Spellate gli asparagi partendo da due dita dalle punte, poi eliminare la parte legnosa, da usare per il brodo.
Tagliate gli asparagi a tronchetti di un paio di centimetri e tenete da parte le punte.
Tritate finissima una piccola cipolla bianca e fatela appassire a fuoco dolcissimo in una casseruola con due cucchiai d’olio extravergine d’oliva e una noce di burro. 
Fatela cuocere molto bene fino quasi a disfarsi senza farle prendere colore, quindi unite gli asparagi (non le punte), salateli e continuate la cottura per qualche minuto prima di aggiungere il riso. 
Fate insaporire per qualche minuto mescolando quasi di continuo e quando il riso comincia ad attaccare sfumate con due dita di vino bianco e cominciate ad aggiungere il brodo vegetale bollente, un mestolo alla volta, mano a mano che viene assorbito. 
Mescolate spesso e dopo una decina di minuti unite le punte e terminate la cottura lasciando il riso molto morbido e al dente.
Fuori dal fuoco mantecate il risotto con 2 noci di burro e, a piacere, Grana Padano grattugiato.


martedì 15 aprile 2014

CANNELLONI DI CRESPELLE CON RICOTTA E SPINACI



Ingredienti:

crespelle
500 g di latte
200 g di farina
2 uova intere e 1 tuorlo
40 g di burro
sale

ripieno
500 g ricotta vaccina 
1 uovo
100 g grana grattugiato
200 g spinaci lessati e strizzati
noce moscatasale

Besciamella
500 g di latte
45 g burro
30 g farina
noce moscata
sale

passata di pomodoro
parmigiano grattugiato


Mettere in una ciotola la farina setacciata, il sale e il latte. Lavorate il composto finché sarà senza grumi. 
In una terrina a parte sbattete con una forchetta le uova affinché si amalgamino, poi aggiungetele alla pastella e continuate a mescolare, 
aggiungete il burro sciolto, coprite la pastella e lasciatela riposare per almeno mezz’ora in frigo.
Fare poi le crespelle, preparare il ripieno e la besciamella.
Cuocete per circa 20 minuti la passata di pomodoro con sale e pepe.
Mettere un poco di ripieno in ogni crespella, arrotolare e chiudere.
Nella pirofila mettere un poco di sugo di pomodoro, i cannelloni uno vicino all'altro, sopra versare la besciamella amalgamata al sugo di pomodoro rimasto, una bella spolverata di formaggio e cuocere in forno a 180° per 30 minuti circa.








mercoledì 19 marzo 2014

LIQUORE AL CIOCCOLATO



Ingredienti:

500 g zucchero
100 g cacao in polvere
0,5 g di vanillina
¼ l alcool a 95°
½ l di acqua

nocciole q.b.

Scaldare l’acqua senza farla bollire, aggiungere lentamente il cacao mescolando continuamente con un cucchiaio di legno per evitare grumi.
Unire lo zucchero un po’ alla volta finché si formerà una crema omogenea, poi spegnere il fuoco e far raffreddare il tutto.
Nel frattempo diluire in una terrina di coccio la vanillina con l’alcool, unire la crema, amalgamare e quando sarà tutto raffreddato, imbottigliare mettendo qualche nocciola all'interno della bottiglia.
Dopo un paio di giorni si può degustare.






mercoledì 5 febbraio 2014

FIORELLINI DI POLENTA




Questa ricetta l'ho vista parecchio tempo fa in Coquinaria.

Ingredienti:

Farina di mais
fettine di salame
formaggio asiago

Si prepara la polenta gialla molto densa e la si versa dentro una teglia larga e bassa per farne uno strato alto almeno un centimetro.
Poi si fa freddare e poi con lo stampino si ritagliano tante formine.
Poi il salame si taglia in tanti tondini e si spolvera di asiago grattugiato.
Passare poi in forno ad intiepidire.

martedì 4 febbraio 2014

RADICCHIO TARDIVO






Ho visto questo procedimento nel sito di Coquinaria, sono davvero buoni.

Ingredienti:

Radicchio
Aceto
Vino bianco
Sale grosso
1 litro di Olio



Si prendono dei bei radicchi tardivi e si mette a bollore in una pentola metà aceto di vino metà acqua (a piacere può andare anche bene vino rosso), un pugno di sale grosso e si fanno bollire un paio di minuti i quarti di radicchio, non troppo o si spappolano, devono essere al dente, si scolano e si mettono ad asciugare su carta assorbente per una notte (io li ho messi in forno spento).
il giorno dopo, in una bacinella ho messo tutti i radicchi messi ad asciugare ed ho versato dentro un litro d'olio. Li ho lasciati li per un giorno intero, in frigo, in modo che l'olio penetrasse ben bene.
infine, si preparano i barattoli, ben lavati e sterilizzati e si riempiono cercando di far uscire l'aria al meglio, si chiudono e si mettono al fresco e al buio.


giovedì 9 gennaio 2014

TORTINI DAL CUORE CALDO DI CIOCCOLATO CON SALSA ALL'ARANCIA




Ingredienti:

per i tortini

200 g di cioccolato fondente
200 g di burro
160 g di zucchero
4 uova
40 g di farina
vaniglia q.b.

per la salsa all'arancia

2 arance non trattate
100 g di zucchero
50 g di acqua


Per i tortini, in una ciotola di vetro, far fondere a bagno maria il cioccolato fondente tritato, il burro e lo zucchero.
Frullare le uova con la vaniglia, unire il cioccolato e la farina setacciata, poi versare il composto negli stampini unti di burro.
Fare cuocere in forno a 180° per circa 20 minuti.
Quando la cottura sarà ultimata, farli raffreddare qualche minuto.
Mettere in un pentolino sul fuoco lo zucchero e l'acqua.
Appena lo zucchero sarà sciolto, unire il succo delle arance, la scorza tagliata a striscioline, levare dal fuoco e continuare a mescolare finché lo zucchero sarà sciolto completamente.
Mettere poi la salsa nel piatto, capovolgere gli stampini per liberare i tortini e gustarli tiepidi.





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...