giovedì 13 giugno 2013

TRIFLE ALLE FRAGOLE, CREMA CHANTILLY E CRUMBLE



Questa è una ricetta presa dal sito di Coquinaria ed è un dolce veramente delizioso.


Ingredienti


per la crema chantilly

-crema pasticcera di M.Santin
750 ml latte
180 gr zucchero (anche un po" meno)
60 gr farina
6 rossi d'uovo
1 bacca di vaniglia 
scorza di limone grattugiata
- 200 ml panna liquida fresca
per il crumble 

200 gr farina
100 gr burro
100 gr zucchero
una manciata di mandorle tritate grossolanamente (se si vuole)
1 kg di fragole tagliate a pezzettoni e messe a macerare con poco succo di limone e zucchero
Preparare la crema pasticcera facendo scaldare il latte con la bacca di vaniglia aperta e i semini raschiati dall'interno.
Fare intiepidire leggermente il latte sempre con la bacca di vaniglia in infusione.
In una ciotola sbattere leggermente i rossi d'uovo con lo zucchero e la farina, aggiungere la scorza di limone grattugiata.
Aggiungere un poco di latte e mescolare per amalgamare, aggiungendo man mano tutto il latte sempre mescolando.
Rimettere sul fuoco e portare ad ebollizione mescolando continuamente finché la crema si addensa.
Far freddare coprendo con la pellicola trasparente per non far formare grumi.
Nel frattempo preparare il crumble mischiando (o a mano o con il mixer) la farina, burro e zucchero finché non si formano tante briciolone.
Ridurle in briciole ancora più piccole e stendere su una teglia foderata con carta forno e far cuocere in forno preriscaldato a 180° finché non le briciolotte non sono dorate, eventualmente girandole un po" con le mani o con una spatolina a metà cottura.
Far freddare dopo cotto.
Quando la crema pasticcera è fredda, aggiungere la panna montata spatolando dal basso verso l'alto per non far smontare la panna.
Qui viene la parte più difficile , montare il trifle: fare un primo strato di crumble nella coppa, poi fragole, poco crumble, crema chantilly, ancora crumble, fragole, crema e finire con qualche mollichina di crumble e qualche pezzettone di fragola.
Conservare in frigo fino al momento di servirlo.